In 1.500 di corsa per sostenere la ricerca sui tumori pediatrici.

La prima edizione della Corsa della Speranza è già record.

sfoglia la gallery fotografica

Pioggia, vento, freddo non hanno fermato la carica dei 1.505 iscritti che si sono ritrovati domenica 5 maggio alle ore 10.30, al via nel Parco del Museo del Tessile di Busto Arsizio. Sì è tutto vero! Anzi a voler essere sinceri forse c’era qualcuno di più.

Il sodalizio tra l’Associazione Bianca Garavaglia Onlus e il Comune di Busto Arsizio batte tutti e tutto. Dopo il successo dell’ABG DAY del 2017, la Città si è tinta ancora una volta di verde e fucsia i colori del fiore di Bianca. Al via c’erano uomini, donne, bambini e ragazzi, quattro zampe scodinzolanti, ma soprattutto c’era la consapevolezza di correre o marciare per dare una spinta alla ricerca in oncologica pediatrica.
Le quote di iscrizione alla corsa, le offerte e i contributi raccolti durante la giornata verranno devoluti ai progetti di ricerca, cura e assistenza che l’associazione Bianca Garavaglia sostiene presso la Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano.

La finalità benefica dell’iniziativa è andata oltre lo sport: e per questo diciamo GRAZIE a tutti coloro che domenica 5 maggio hanno scelto di esserci e di correre al nostro fianco.

Molti anche i gruppi che si sono presentati all’appello: La Casa di Chiara, #iocorroperbea, Parotex, Roal Roal, La Prealpina, Ragazze ABG, Alchimia, Scuola Media Ezio Crespi, Scuola Media Franco Tosi, Beata Giuliana, Bumbasina Run, Danza & Danza, Scuola Media De Amicis, Gruppo Malve, DH Oncologia Busto Arsizio, Hospice Busto Arsizio, GSO Villacortese, gruppo Alpini di Busto Arsizio.

Madrina dell’evento Beatrice, per tutti Bea, una dolcissima bimba di 8 anni che sta affrontando con forza e coraggio il duro percorso della malattia oncologica, è stata proprio lei a tagliare il nastro e dare il via a tutti i partecipanti.

Al termine della competizione i volontari del Fiore, una cinquantina quelli impiegati per la giornata, hanno offerto ai partecipanti snack e succhi di frutta.
La premiazione si è svolta sul palco del giardino quadrato del Parco.
La giornata si è conclusa con una squisita risottata preparata dai volontari della Confraternita della pentola di Senago, amici di lunga data dell’Associazione.

Il successo della “Corsa della Speranza” è merito di tantissime persone che hanno messo a disposizione le proprie forze gratuitamente e hanno permesso di raggiungere questo risultato straordinario.

Per il supporto all’organizzazione si ringrazia: Comune di Busto Arsizio, Atletica San Marco, Distretto del Commercio, Protezione Civile G. Garibaldi, Alchimia Eventi e tutti i volontari del Fiore!

Arrivederci alla prossima edizione!