Per il mio compleanno ho scelto di organizzare una campagna per sostenere il Progetto Giovani dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. In questo ospedale ho vissuto quasi un intero anno della mia vita. Sono tantissime le emozioni che ho provato lì dentro e che provo tuttora. Positive ed estremamente negative. Eppure, se non fosse stato per tutte le persone speciali che ci lavorano (e non) non sarebbe stata la stessa cosa. Dentro questo ospedale non ci lavorano soltanto medici, infermieri e volontari, ma delle persone che riescono a creare una connessione davvero profonda con ogni individuo costretto a vivere ed affrontare delle situazioni tanto diverse e distanti tra loro quanto simili. Questa campagna ha lo scopo di aiutare le persone a capire quanto sia importante avere vicino qualcuno che non ti tratti soltanto come un paziente, ma come un essere umano che ha innanzitutto bisogno di amore e comprensione per trovare la forza di continuare a lottare. Nonostante il dolore, nonostante le sconfitte, nonostante la paura.
Raccolta fondi per il progetto "Il Progetto Giovani"
€450,00 donati
17 Donors

Quando ti diagnosticano un “sarcoma sinoviale di II grado” a tredici anni tu non hai la minima idea di cosa voglia dire, nemmeno lontanamente. Eppure, nonostante questa tua ‘ignoranza’, cominci a soffrire per tantissime cose, cose che principalmente non ti spieghi. Per esempio, una delle domande che mi dava noia in quel periodo – perché ripetuta più volte al giorno e da diverse persone – era: “ma sei sicura che non fumi?”. Eh no, ragazzi, io a quell’età non sapevo nemmeno come era fatta una sigaretta. E sentirmi ripetere questa domanda mi faceva andare fuori di testa. Eppure, mi sono ammalata. Ad un polmone. Non me ne facevo una ragione e per anni (tanti) non sono mai riuscita ad accettare un’infinità di domande che mi venivano poste o spiegazioni che mi venivano date. Nella mia testa io non meritavo di essere lì e di dover affrontare quella situazione. La perdita dei capelli, la mancanza di appetito, il guardarmi ogni giorno allo specchio e sentirmi diversa. Il non poter andare a scuola. Il non poter passare la vigilia di Natale con le persone che amavo. Mentre i miei amici aspettavano irrequieti la scelta del vestito per il ballo di fine anno, di andare a giocare al parchetto il sabato pomeriggio, il loro primo bacio, io mi trovavo senza capelli e in attesa di un altro ciclo di chemioterapia.

Questa è solo una piccola parte di ciò che ho vissuto sulla mia pelle, qualcosa che mi ha cambiata per sempre. In meglio, sotto certi aspetti. In peggio, sotto tanti altri.

Io sono soltanto un minuscola goccia in un oceano di vite che vedono i propri sogni infrangersi in un attimo e senza una motivazione. E faccio anche parte dei più fortunati. Ma la verità è che per ogni motivazione che abbiamo per buttarci giù, ce ne sono cento per le quali dobbiamo trovare la forza di rialzarci. E con qualcuno al proprio fianco che ci comprenda nel profondo, è sicuramente tutto felicemente più facile.

 

La tua donazione
Details
Metodo di pagamento
Scegli il metodo di pagamento
Termini e Condizioni

Trattamento dei dati

L’Associazione Bianca Garavaglia (sede legale in Via Gavinana, 6 – 21052 Busto Arsizio (VA), C.F.90004370129, mail info@abianca.org, Tel. 0331635077) tiene alla tua privacy e si impegna ad utilizzare i dati personali rispettando il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, che trovi sul sito garanteprivacy.it.

I dati personali vengono raccolti quando compili e invii un modulo, ad esempio per fare una donazione. Di solito richiediamo nome, cognome, email, indirizzo e i dati di pagamento se hai deciso di donare.

I dati saranno trattati solo dal personale e da collaboratori dell’Associazione Bianca Garavaglia o da imprese da noi nominate come Responsabili del Trattamento, sia tramite posta cartacea e telefonate mediante operatore su telefono fisso e mobile, che posta elettronica e SMS.

Raccogliamo i tuoi dati esclusivamente per attività legate alle attività dell’Associazione Bianca Garavaglia, in particolare, per:

  • rispondere se hai bisogno di informazioni;
  • aggiornarti su progetti, iniziative ed eventi;
  • inviarti il materiale informativo;
  • promuovere campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi;
  • gestire operazioni amministrative e contabili legate alle tue donazioni.

I dati potranno essere trattati per attività di profilazione per personalizzare le comunicazioni che ti invieremo, in base alla tue preferenza e alle informazioni che condividi con noi.

Non venderemo le tue informazioni ad altre organizzazioni, e non condivideremo le tue informazioni personali con terze parti per il loro beneficio.

I tuoi dati saranno comunicati a terzi esclusivamente per dare corso alle operazioni da te richieste (es. donazioni) e per l’invio del materiale informativo, se avremo la tua autorizzazione.

Questo sito web utilizza i cookie per rendere la tua navigazione più piacevole, tracciare statistiche in forma anonima e aggregata sul traffico dei siti, raccogliere informazioni, previo consenso, sui tuoi gusti, abitudini, scelte affinché tu possa ricevere messaggi, ad esempio su Facebook o mentre fai ricerche su Google, solo in linea con i tuoi interessi.

In ogni momento, puoi chiedere la consultazione, la modifica, la cancellazione, la limitazione dell’uso dei tuoi dati scrivendo un’email a info@abianca.org. Se lo ritieni opportuno puoi sporgere reclamo ad un’autorità di controllo e nello specifico al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le indicazioni che trovi sul sito web ufficiale: garanteprivacy.it.

Se hai altre domande sul trattamento dei tuoi dati, puoi contattare il nostro Responsabile della Protezione dei Dati, nominato ai sensi dell’art. 37 del Regolamento Europeo 2016/679, chiamando lo 0331635077 o inviando un’email a info@abianca.org.